Disastro America

 

Disastro America
Si potrebbero scrivere mille articoli, senza mai raggiungere l’efficacia comunicativa del breve filmato che presentiamo. È una semplice intervista, al presidente della Contea di Jefferson, Louisiana, che in poche battute sembra sintetizzare l’intera tragedia causata dall’uragano Katrina in questi drammatici giorni. Una tragedia che è ormai ben più grande del già enorme disastro fisico ed umano provocato dalla furia del tornado. Questo è il disastro di una intera nazione, e del suo sogno di efficienza, di perfezione, e di invulnerabilità che si è venuto man mano sgretolando in questi ultimi anni, e che forse con Katrina ha ricevuto un colpo dal quale non si rialzerà mai più.

Tutti i grandi ideali di cui è imbevuta la Costituzione dei “Padri Fondatori”, a cui si rifà continuamente una società in perenne evoluzione come quella americana, sembrano di colpo dei fondali di cartone senza più consistenza, dei semplici addobbi di facciata, messi lì per coprire in qualche modo l’amara realtà di cinismo, di disinteresse sociale, e di profondo egoismo, che trapela ormai da ogni storia che ci arriva dalle zone disastrate della Louisiana.

Massimo Mazzucco

Visita il sito: www.luogocomune.net

filmati collegati

Guarda in Formato Real Player - ADSL Guarda in Formato Real Player - 56K Guarda in Formato Windows Media Player - ADSL Guarda in Formato Windows Media Player - 56K Ascolta in Formato MP3

data: 04/09/2005 – fonte: Luogo Comune – durata: 4,32 min.
scarica in alta risoluzione: | mpg |

Da: http://www.arcoiris.tv/modules.php?name=Unique&id=3228

9 thoughts on “Disastro America

  1. ma che cazzo te ne frega se negli sa il governo è una merda con i suoi stessi citatdini?meglio così…in fondo sono loro che permettono al loro sistema di funzionare

  2. mi chiedo: ti diverti così tanto a giudicare quello che sento e vivo? io non credo che un’esperienza personale, un vissuto, possano essere disconfermati. io non mi permetterei mai, sopratutto se si tratta di un vissuto di sofferenza;dopotutto qualche frase su un blog sicuramente non danno un’idea a tuttotondo perché non saranno mai completamente contestualizzate. evidentemente questa sensibilità non è cosa diffusa…

Comments are closed.