Tricarico (2002)

La verità è che l’amore mi ha bruciato
quand’ero piccolo l’amore mi ha scottato
e me ne stavo seduto sul mio prato a guardare le stelle nel cielo
la verità è che l’amore mi ha bruciato
quand’ero piccolo l’amore mi ha scottato
E ora sono seduto sul mio prato a guardare una rosa che cresce

La verità è che io non ho amato
quand’ero piccolo io non ho amato
E ora starò da solo a guardare l’aria del mare senza più tornare
e fermerò il tempo e lo spazio e con lo sguardo attento guarderò lontano niente

Prima viene la pietra che non beve e non mangia
poi viene il cielo il cielo che non ha la forma
poi viene l’albero che non teme l’inverno
poi viene il sole il sole che mai si spegne
poi una lucertola che sta su un muro in campagna
poi una coccinella che vola di fiore in fiore
e vorrei essere il sole che sta scaldando una ragazza
che prende il sole sulla spiaggia che è lucente e splendente

la verità è che la musica mi ha salvato
quand’ero piccolo la musica mi ha salvato
e me ne stavo seduto sul mio prato ad ascoltare il mangiadischi cantare
la verità è che la musica mi ha salvato
quand’ero piccolo la musica mi ha salvato
e ascoltavo mia madre parlare, mio fratello giocare e l’universo a girare
e me ne stavo da solo a sognare in ripostiglio a giocare con i soldatini a giocare

2 thoughts on “Tricarico (2002)

  1. Tricarico (2006) > Gigetto

    La verità è che Gigetto mi ha bruciato

    quand’ero piccolo Gigetto mi ha scottato

    e me ne stavo seduto sul mio prato a guardare Gigetto nel cielo

    la verità è che Gigetto mi ha bruciato

    quand’ero piccolo Gigetto mi ha scottato

    E ora sono seduto sul mio prato a guardare Gigetto che cresce

    La verità è che Gigetto non ho amato

    quand’ero piccolo Gigetto non ho amato

    E ora starò da solo a guardare Gigetto senza più tornare

    e fermerò il tempo e lo spazio e con lo sguardo attento guarderò Gigetto

    Prima viene Gigetto che non beve e non mangia

    poi viene Gigetto che non ha la forma

    poi viene Gigetto che non teme l’inverno

    poi viene Gigetto che mai si spegne

    poi Gigetto che sta su un muro in campagna

    poi Gigetto che vola di fiore in fiore

    e vorrei essere il sole che sta scaldando Gigetto

    che prende Gigetto sulla spiaggia che è lucente e splendente

    la verità è che Gigetto mi ha salvato

    quand’ero piccolo Gigetto mi ha salvato

    e me ne stavo seduto sul mio prato ad ascoltare Gigetto cantare

    la verità è che Gigetto mi ha salvato

    quand’ero piccolo Gigetto mi ha salvato

    e ascoltavo mia madre parlare, mio fratello giocare e Gigetto girare

    e me ne stavo da solo a sognare in ripostiglio a giocare con Gigetto

Comments are closed.