Gesù faceva

uso di

marijuana

Lo sostiene uno studioso su una rivista

specializzata in stupefacenti. La

cannabis era un ingrediente dell’olio

medicinale usato per le guarigioni e

anche degli incensi accesi durante le

cerimonie.

DA UN CELEBRE QUOTIDIANO DI

LONDRA – Gesù faceva uso di

marijuana? A sostenere la stravagante

ipotesi sono un gruppo di ricercatori

angloamericani secondo i quali il figlio

di Dio ed i suoi discepoli avrebbero

fatto uso della droga per operare guarigioni

miracolose. L’olio medicinale

usato per curare i malati conteneva,

infatti, un ingrediente derivato dalla

cannabis.

La tesi è stata pubblicata sulla rivista

specializzata in droghe High Times a

firma di Chris Bennett. Ma anche altri

studiosi ne condividono la teoria.

“Non ci sono dubbi sul ruolo della

marjiuana nella religione ebraica -ha

affermato il professore di mitologia

classica della Boston University, Carl

Ruck – E chiaramente il suo uso tradizionale

e la sua reperibilità nel primo

ebraismo l’hanno inclusa inevitabilmente

anche nei primi riti cristiani”.

Anche gli incensi usati durante le riunioni

con gli apostoli e nelle cerimonie

contenevano estratti di cannabis:

“Oggi – spiega Bennett – la cannabis

viene fumata ma allora veniva usata

negli incensi come negli oli medicinali

e così veniva assorbita anche tramite la

pelle”. Per questo tante malattie della

pelle e degli occhi venivano guarite.

(6 GENNAIO 2003, ORE 13:55)

 

ecco perché non possiamo non dirci cristiani…

10 thoughts on “

Comments are closed.