Dall’Isonzo all’Ebro. Una conferenza di Marco Puppini

Assistito a:
Dall’Isonzo all’Ebro: il contributo dell’antifascismo isontino alla difesa della repubblica spagnola 1936-1939

Relatore della conferenza Marco Puppini. Interessante anche se mi ha suscitato qualche perplessità: per esempio come mai i volontari citati (circa una ventina) erano tutti comunisti: possibile che nell’isontino non ci siano stati volontari anarchici o militanti di giustizia e libertà o altro…non avendo dati comunque…
me ne sono andato quando però si è parlato di Vittorio Vidali (in Furlania conosciuto per essere stato uno dei compagni di Tina Modotti a cui rimproverava le foto ai militanti della CNT) in modo neutro se non positivo forse ammiccando a qualcuno in sala: ma questa è solo una illazione…
Interessante l’analisi del periodo precedente l’emigrazione prima in Francia poi in Spagna: con le considerazioni circa la difficoltà per militanti comunisti di vivere, avere un lavoro in Italia nel periodo del ventennio fascista come uno dei motivi dello spostamento all’estero: più la necessità che l’idea insomma come movente dell’impegno in Spagna.

Luca