La prima vittima dello squadrismo a Monfalcone è l’anarchico Giuseppe Nicolausig

Un secolo fa le prime vittime del fascismo a Monfalcone – fuori dal Cantiere navale – furono l’anarchico Giuseppe Nicolausig e Dioniso Rizzardini. Gli anarchici a Monfalcone furono i primi ad affrontare fisicamente il fascismo montante pagando a prezzo anche della vita. Questa è la storia di quel brutale assassinio. A distanza di cento anni gli anarchici sono ancora presenti nella città dei cantieri e serbano memoria di quel tempo. Necessario uno spazio nella città dei cantieri a ricordo di questa pagina della storia.

Monfalcone: via IX giugno nel 1921
Continue reading

Monfalcone: tra le trincee

Nella trincea Joffre: graffito inneggiante alla pace. Salendo, poco prima della grotta Vergine

Continue reading