FANCULO LA VENEZIA GIULIA!

“Il nome di Venezia Giulia si richiama alla tradizione romana della Venetia et Histria e delle Alpes Iuliae, ricordando il substrato venetico e le imprese di Giulio Cesare e di Cesare Ottaviano Augusto, entrambi della Gens Iulia. Esso fu proposto nel 1863 dal glottologo goriziano Graziadio Ascoli (il promotore della «questione ladina» [a lui è intitolata la Societât Filologjche Furlane eretta in Ente Morale con R.D.L. del 7 agosto 1936 in pieno fascismo N.d.Ceghe] ), in contrapposizione a quello corrente di Litorale Austriaco (o austro-illirico) per affermare l’italianità di quelle terre irredente, in analogia con il nome di Venezia Tridentina, proposto per il Tirolo meridionale.

Questi nomi avevano anche l’obiettivo di ristabilire il legame storico e culturale delle terre venete, alla vigilia della III guerra d’indipendenza che portò all’annessione del Veneto (o Venezia propria), ribattezzato dall’Ascoli con il nome di Venezia Euganea [ecco le Tre Venezie… N.d.Ceghe].

Il nome fu accolto dai movimenti irredentistici e fu largamente usato durante la prima guerra mondiale, divenendo molto popolare, per cui dopo la guerra fu introdotto come denominazione ufficiale di tutte le terre annesse al confine orientale.

Nei territori sloveni si continuò però ad usare nella dizione slava il nome di Litorale sloveno (Slovensko Primorje).” da Friuli Venezia Giulia, Touring Club Italiano, Milano, 2005, pag. 20-21

Quando si parla di “Venezia Giulia” è evidente quindi il tentativo di appiattire questa zona da sempre luogo di intreccio di genti e culture alla sola etnia italiana (qualsiasi cosa questo voglia dire).

Quindi posso capire – non giustificare però – che un fascista o un nazionalista italiano (c’è una piccola differenza: anche rifondazione comunista è un partito nazionalista per quanto in queste terre per questioni elettorali – attinge molti voti all’interno della minoranza slovena – tenda ad edulcorare le proprie posizioni filo italiane) si riferisca alla “Venezia Giulia” ma se a farlo – e sono in moltissimi – è chi ignora la questione e/o è vittima della convenzionalità del linguaggio questo non posso accettarlo.

Questo post trae spunto dalle prese per il culo di alcuni amici bisiachi e da quei patetici adesivi incollati qua e là sui cartelli stradali di questo angolo di terra abbandonato da dio e dagli uomini… [Nel rettangolino rosso uno dei malefici adesivi!]

FANCULO LA VENEZIA GIULIA!!!