Monfalcone è una città ospitale. Ovvero come Monfalcone diventerà Indianapoli

Nota è la presenza a Monfalcone di nutrite schiere di napoletani e banga. Il comune di Monfalcone per non farle sentire a disagio in una città finora tutto sommato pulita ha deciso di cambiare la raccolta dei rifiuti dando avvio alla raccolta porta a porta del differenziato.

La raccolta con la nuova procedura comincerà domani e se sono scomparsi i vecchi cassonetti quelli nuovi stentano a comparire in più il kit per le “scovazze” domestiche con relative istruzioni (cosa buttare e dove, giornate di raccolta…) non si sono visti se non in minima parte.

Nel frattempo – notizia de Il Piccolo di ieri – ha Panzano – rione a maggioranza napoletana: un’enclave si potrebbe quasi dire – ci sono stati già stati episodi di vandalismo contro le nuove attrezzature per la raccolta differenziata (qualcuno ha “alleggerito il lavoro agli spazzini” come disse qualcuno in tutt’altre circostanze…) insomma quello che sta succedendo a Napoli si replica a Monfalcone per tutt’altri motivi…

nella foto purtroppo non si nota abbastanza quello che io e Frà chiamiamo "il mitco" calvo ma riccio e con la coda e una morosa grasssona che però si nota....

Insomma ancora la situazione è caotica, i cittadini mormorano o si incazzano, aumentano le discariche abusive e in più non è chiaro come sia possibile che si tengano i rifiuti (in particolare umido e pannolini) per giorni in casa – ancora non è chiaro in che contenitori visto che ad oggi a noi è stata consegnata solo una cassetta minuscola – soprattutto con la canicola di questi giorni…

Io come altri – diverse mi conoscenza mi hanno confessato di fare o si propongono di fare così… – porterò le mie immondizie fin a Trieste dove lavoro per evitarmi rompicapi, puzza in casa e multe (visto che chi ricicla in modo sbagliato – senza però che nessuno abbia ancora spiegato chiaramente come è il modo giusto…. – si  becca pure la multa…)

Insomma un motivo in più per cambiare il nome di Monfalcone in Indianapoli (come se ce ne fosse stato il bisogno…) pare però che napoletani e banga nonostante l’aria “di casa” (almeno l’aria delle case di Monfalcone con il nuovo metodo di raccolta…)  prodotta dai rifiuti maleodoranti non apprezzino questa attenzione dei nostri amministatori…

12 thoughts on “Monfalcone è una città ospitale. Ovvero come Monfalcone diventerà Indianapoli

  1. nella foto purtroppo non si nota abbastanza quello che io e Frà chiamiamo “il mitico” calvo ma riccio e con la coda e una morosa grassona che però si nota….

  2. micidiale! ho scoperto che la tipa di quello nella foto si chiama ada!!! ora c’è la coppia ADA-MITICO!

  3. oggi ci hanno tolto il cassonetto vecchio senza però mettere quelli nuovi… la cosa poi assurda è che ora a monfalcone i cassonetti sono chiusi a chiave!! del tipo che l’altro giorno andando in giro x monfy per buttare una cartaccia ho dovuto riportarmela a casa perchè tutti i cassonetti che ho trovato (e non ho trovato cestini…) erano chiusi a chiave… l’immondizia più preziosa del mondo… messa al sicuro l’immondizia e intanto ieri mattina in centro a monfalcone è quasi stato rapito un bimbo di 6 anni si sospetta per traffico d’organi…

Comments are closed.